25
September , 2022
Sunday
Olbia, 29 aprile 2011 Meridiana fly inaugurerà il prossimo maggio un nuovo volo per l’isola greca ...
E' online il nuovo sito di Adivu, l'agenzia pubblicitaria che rivoluzionerà l'advertising. Adivu rappresenta un ...
Poniamo che per Natale quest’anno voglia ricordarmi di quel fraterno amico di passate, indimenticate e ...
Cosa succede se si ha voglia di rinnovare una stanza ma si ha solo un ...
Il bullismo a scuola, ma anche nei luoghi della socialità infantile, è un fenomeno in ...
Le cabine di verniciatura vengono utilizzate all'interno delle industrie di piccole o grandi dimensioni per ...
Festeggia 25 anni il gelato allo yogurt PreGel. Dall'incontro tra di un alimento sano e ...
LogoGo è il nuovo sito per la realizzazione di loghi in grado di essere ricordati ...
Hannah Montana, ovvero l'attrice Miley Cirus resa famosa dalla sitcom prodotta dalla Walt Disney, diventa ...
Vividomotica propone l'installazione di un innovativo sistema di riscaldamento brevettato da Cadif, che sfrutta in ...

Archive for Novembre, 2009

Il trans Brenda ed il ministro Marrazzo

Posted by Redazione On Novembre - 22 - 2009 ADD COMMENTS

Brenda (vero nome: Wendell Mendes Paes, nato in Brasile il 28 novembre 1977), il trans che ha portato Marrazzo a dimettersi, e’ stato trovato morto per asfissia. Il portatile era immerso in acqua con ancora dei video privati del Sig. Marrazzo e di altre personalita’ politiche. Ma cosa porta un personaggio politico con famiglia ed un ad arrivare al trans ? Read the rest of this entry »

Problemi di connettività

Posted by Redazione On Novembre - 17 - 2009 ADD COMMENTS

La rete Internet studiata a prova di atomica e’ sempre piu’ esposta a guasti e problemi. Se da un lato andiamo sempre piu’ rapidamente verso un mondo a banda larga, dall’altro sembra che basti veramente poco per vedere la fragilita’ della rete.
Ecco proprio una lettera di Telecom Italia relativa al problema:
Gentili Clienti,

al momento sono confermati problemi da Telecom Italia (fiber-cut in Francia e Milano), DTAG e T-Mobile (non hanno dato spiegazioni precise) ed AT&T.

Non sono disponibili tempistiche, ma il problema sembra di grande scala e coinvolge non solo l’Italia, la Germania, l’Austria e la Francia, ma anche paesi come la Grecia ed altri paesi Europei.

Non appena ci sono novita’ Vi faremo sapere al piu’ presto. Stiamo lavorando per Voi e facendo il possibile, affinche’ i problemi vengano risolti al piu’ presto.

La stessa notizia sembra riguardare anche DTAG, T-Mobile e AT&T.
I problemi non sembrano riguardare solo l’Italia ma anche la Germania, la Francia, la Grecia ed altre nazioni.

Se la direzione e’ sempre piu’ verso un always connected sembra che le difficolta’ di applicare realmente questo progetto siano mostrando i loro primi segni di instabilita’ ed ancora la rete cresce e crescera’ a dismisura.

Quali saranno le prossime problematiche ed i limiti che incontreremo prima di avere un mondo completamente olografico ? Ai posteri l’ardua sentenza…

Essere transessuale

Posted by Danny On Novembre - 17 - 2009 ADD COMMENTS

E’ giusto che i transessuali abbiano visibilità, oppure è giusto che vivano nella riservatezza? E’ giusto che da qualche mese a questa parte siano presenti ogni giorno nelle case degli italiani, tramite i mass media, a raccontare a tutti la propria storia, le proprie motivazioni e le proprie idee? Beh, argomento non facile da trattare, come non è facile trattare qualsiasi cosa sia considerato “diverso” dall’opinione pubblica.

Ufficialmente una persona transessuale è affetta da un disturbo mentale chiamato “disturbo dell’identità di genere”, ma per molte persone sono sempliemente delle persone che non si riconoscono nel corpo in cui sono nate.

Prima di parlare bisogna fare chiarezza su molti punti

C’è da fare comunque chiarezza: transessuale significa uomo che si sente donna o donna che si sente uomo? Per chi non lo sapesse vuol dire entrambe le cose.

Libretti di risparmio postale

Posted by Redazione On Novembre - 11 - 2009 ADD COMMENTS

I libretti di risparmio postale non hanno spese di apertura o di chiusura, sono esenti dalle imposta di bollo e si possono aprire presso qualunque ufficio postale. Possono essere cointestati e si dividono in:
– ordinari
– speciali speciali (dedicati ai minori di eta’)
– giudiziari

Il libretto ordinario puo’ essere intestato al massimo a 4 persone ed al minore come unico intestatario. Per aprirlo occorre un documento d’identita’ valido ed il codice fiscale.
Il rendimento varia dall’1% (rendimento giallo) all’1,5% (rendimento oro); non sono previste commissioni per l’apertura, per i versamenti e per i prelievi. Sono esenti dall’imposta di bollo.

I libretti speciali si dividono in 3 tipologie:
– da 0 a 12 anni
– da 12 a 14 anni
– da 14 a 18 anni

Per maggiori informazioni vi invitiamo a visitare:
http://www.poste.it/bancoposta/librettopostale/index_minori.shtml

I libretti giudiziari accoglie somme di denaro che derivano dall’attivita’ giudiziale come pignoramenti e sequestri. Il rendimento e’ dell’1%, non ci sono spese e commissioni per l’apertura e la chiusura e non sono previsti costi per i versamenti ed i prelievi. Questi libretti sono esenti dall’imposta di bollo.